Il futuro del Paese e il ruolo del M5S: la mia risposta alla lettera aperta di Walter Ferrari

Ringrazio Walter Ferrari per la chiarezza e l’onestà con cui ha esposto il suo punto di vista sulla situazione sociale e politica del Paese. Ritengo ci sia molto di condivisibile in quanto scrive. Non tutto però.

È senz’altro vero che nell’ultimo trentennio il lavoro salariato abbia perso “potere contrattuale”. Questo è in primo luogo frutto dei mutamenti geopolitici che hanno definito la fine del ‘900 col trionfo del pensiero unico neoliberista e della finanziarizzazione dell’economia. Il “There Is No Alternative” (o TINA) di madam Tatcher è divenuto lo strumento retorico con cui giustificare l’assenso a tutti i desiderata espressi dall’establishment (quello che negli Usa si identifica con l’1% della popolazione, i super ricchi). È un fatto che il modello attuale produca la concentrazione della ricchezza, i dati, penso ad esempio al rapporto 2018 di Oxfam, sono impietosi in questo senso, basterà dire che le 26 persone più abbienti del pianeta da sole “valgono” quanto i 3,8 miliardi di individui più poveri.

Continua a leggere “Il futuro del Paese e il ruolo del M5S: la mia risposta alla lettera aperta di Walter Ferrari”

Il M5S, il tradimento di Salvini e il disegno per destabilizzare il Paese

Con la mozione di sfiducia presentata al Senato la Lega si assume in pieno la responsabilità di far cadere il Governo che aveva come obiettivo realizzare quel cambiamento troppo a lungo atteso dagli italiani. Si tratta di una scelta cinica e scriteriata, esclusivamente dettata dalla volontà di “monetizzare” il consenso. Di più, si intravede un disegno di destabilizzazione del Paese, con la destra che intende far “saltare il banco” e far piazza pulita di ogni garanzia.

Continua a leggere “Il M5S, il tradimento di Salvini e il disegno per destabilizzare il Paese”

No informazione, no democrazia!

Le giornate che abbiamo vissuto in Consiglio provinciale questa settimana sono state piuttosto intense, con sedute durate dalle 8 di mattina alle 4 di notte e oltre. Si vota anche oggi, con la maggioranza che fin qui non sembra disposta a fare concessioni e procede ignorando il merito degli emendamenti.

Continua a leggere “No informazione, no democrazia!”

Invito a partecipare al corso «(S)Cambiare opinioni disinnescare l’odio on-line» organizzato dal Forum trentino per la pace

Comunicazione non è altro che il passaggio di informazioni fra 2 o più individui. Tutti comunichiamo attraverso una miriade di modalità differenti, ma esistono enormi differenze su come lo facciamo. Continua a leggere “Invito a partecipare al corso «(S)Cambiare opinioni disinnescare l’odio on-line» organizzato dal Forum trentino per la pace”

Diritto di accesso dei consiglieri comunali al registro di protocollo degli enti locali

Come ormai riconosciuto da numerose sentenze, tutti i consiglieri comunali hanno il diritto di accedere al protocollo informatico del loro Comune e ciò vale anche per la possibilità di farlo dal proprio computer di casa. Ciò nonostante questo diritto è spesso messo in dubbio o addirittura negato dalle amministrazioni comunali. Continua a leggere “Diritto di accesso dei consiglieri comunali al registro di protocollo degli enti locali”

Consiglio provinciale Cronache, la rivista gratuita per informarsi sull’attività istituzionale

“Consiglio provinciale – Cronache” è il periodico redatto dall’ufficio stampa del Consiglio Provinciale di Trento che riassume tutta l’attività istituzionale svolta in aula e nelle commissioni. È una rivista che da spazio all’attività di tutte le forze politiche e dei consiglieri provinciali. Vi sono inoltre illustrate anche le attività e le iniziative promosse degli organi di garanzia incardinati presso il consiglio quali il Difensore Civico, Garante di Minori, Garante dei Detenuti, Comitato provinciale per le Comunicazioni, Forum Trentino per la Pace, Commissione provinciale per le Pari Opportunità Donna-Uomo. Particolare non da poco, è reperibile sia in formato elettronico che in forma cartacea in maniera completamente gratuita. Continua a leggere “Consiglio provinciale Cronache, la rivista gratuita per informarsi sull’attività istituzionale”

Proposta di mozione per migliorare l’accesso alle informazioni di carattere istituzionale da parte dei cittadini

Una cittadinanza informata è uno dei cardini fondamentali della partecipazione alla vita democratica. Per far sì che essa possa svilupparsi e crescere è però necessario che la comunicazione istituzionale sia imparziale e al passo con i tempi. Per questo il M5S trentino ha di recente depositato una proposta di mozione che se approvata darà mandato alla presidenza del Consiglio provinciale affinché potenzi la comunicazione tramite social network e riporti a 5 il numero dei giornalisti dell’Ufficio Stampa del Consiglio provinciale. Continua a leggere “Proposta di mozione per migliorare l’accesso alle informazioni di carattere istituzionale da parte dei cittadini”

Cariche di garanzia e Manuale Cencelli

* pubblicato sul quotidiano Trentino domenica 13 aprile 2019

Le autocandidature per le cariche di garanzia potrebbero essere uno splendido modo per dar voce e risalto ad un mondo di persone qualificate svincolate dal mondo della politica. Purtroppo però nessuno né parla e quindi l’andazzo di orientare le scelte in base all’appartenenza partitica, manuale Cencelli alla mano, continua imperterrita ed impunita.

Continua a leggere “Cariche di garanzia e Manuale Cencelli”

Stato di agitazione giornalisti L’Adige: va garantita occupazione ma anche pluralismo e democrazia

I giornalisti del quotidiano L’Adige hanno proclamato lo stato di agitazione nei confronti della loro azienda. Temono per i tagli che a quanto pare la nuova proprietà del giornale intende effettuare e per le possibili ricadute che questi avranno sul loro lavoro, oltre a lamentare la totale mancanza di spiegazioni sulle ragioni che starebbero dietro gli annunciati tagli. Esprimo loro la mia solidarietà. Ritengo inoltre sia necessario quanto prima aprire una discussione seria sullo stato dell’editoria nella nostra Regione. Continua a leggere “Stato di agitazione giornalisti L’Adige: va garantita occupazione ma anche pluralismo e democrazia”