Cambiamenti climatici. Contenere il rischio idrogeologico con l’irrobustimento dell’assetto organizzativo del Servizio Bacini Montani

I distrastri causati dall’alluvione del 29 ottobre sono l’ennesimo segnale dell’inesorabilità dei cambiamenti climatici. Oltre che varare misure per portare a zero entro il 2050 il bilancio netto tra le emissioni di gas serra causate dall’uomo e quelle assorbite dall’ecosistema, è necessario fin da subito adottare ogni misura possibile per contenere i rischi idrogeologici sul territorio provinciale. Continua a leggere “Cambiamenti climatici. Contenere il rischio idrogeologico con l’irrobustimento dell’assetto organizzativo del Servizio Bacini Montani”

Pianificazione del territorio nelle comunità di valle: diamo dignità alla partecipazione dei cittadini

I processi partecipativi previsti dalle leggi provinciali vigenti sono una farsa. Può sembrare un’affermazione forte ma è solo la constatazione della triste realtà venuta a galla una volta di più grazie al lavoro sul campo dei comitati e delle associazioni ambientaliste nell’ambito della formazione del piano stralcio della mobilità della Comunità Alto Garda e Ledro. Non si tratta solo di una valutazione personale ma è il crudo riassunto della conclusione cui è arrivato l’ufficio del Difensore Civico. Continua a leggere “Pianificazione del territorio nelle comunità di valle: diamo dignità alla partecipazione dei cittadini”

Emergenza maltempo: fatti concreti per sostenere i vigili del fuoco

Ecco un aggiornamento sull’attività in Consiglio Provinciale. L’ultima seduta ha avuto luogo martedì 11 dicembre. Ho optato per un intervento mirato a questioni relative alla protezione civile e alla crisi ambientale che ho effettuato durante la discussione sulla relazione programmatica di consiliatura del presidente Fugatti, la quale ha dato ampio spazio alle conseguenze del maltempo di fine ottobre. A tal proposito ho ritenuto doveroso dedicare buona parte del mio discorso alle condizioni in cui si trovano ad operare i vigili del fuoco volontari, che anche nel mezzo uragano di un mese e mezzo fa hanno saputo dare grande prova di sé. È anche grazie al loro contributo che la comunità trentina ha potuto superare l’evento con senso di sicurezza e tranquillità. Continua a leggere “Emergenza maltempo: fatti concreti per sostenere i vigili del fuoco”

Le prime due settimane in Consiglio provinciale (Newsletter n.1)

L’avventura in Consiglio provinciale è iniziata ufficialmente il 20 novembre. La seduta doveva servire all’elezione dell’Ufficio di Presidenza ma tutto è poi stato rinviato al 27 a causa delle difficoltà a trovare un accordo tra maggioranza e minoranza per la suddivisione dei ruoli dell’organo deputato alla supervisione della macchina amministrativa consiliare. Continua a leggere “Le prime due settimane in Consiglio provinciale (Newsletter n.1)”

Il caso del vice segretario comunale di Lona Lases. Presunte misure discriminatorie per motivi collegati a segnalazione di illeciti

A noi del M5S quello che sta succedendo a  Lona Lases non piace per niente. In quel Comune c’è un signore, Marco Galvagni, che a tutta apparenza ha sempre fatto molto bene il suo dovere, segnalando puntualmente disfunzioni e comportamenti scorretti quando necessario. Di recente però Galvagni ha subito sanzioni disciplinari per motivazioni che ci paiono perlomeno dubbie, perdendo peraltro anche l’incarico che rivestiva come responsabile della prevenzione della corruzione e Responsabile della trasparenza di Lona Lases.

Continua a leggere “Il caso del vice segretario comunale di Lona Lases. Presunte misure discriminatorie per motivi collegati a segnalazione di illeciti”

Sait sta usando lavoro precario per sostituire i dipendenti in cassa integrazione straordinaria?

Il M5S non demorde riguardo ai licenziamenti di massa operati dal Sait. Ci eravamo già occupati di questa triste vicenda nel settembre scorso, quando sull’argomento facemmo presentare un’interrogazione parlamentare e un’interrogazione in Consiglio provinciale poi ripresentata il 20 novembre. A fronte di una situazione rimasta immobile o quasi oggi abbiamo ritenuto necessario procedere con un altro atto a livello provinciale per assicurarci che l’operato della società SAIT sia conforme alle disposizioni di legge. Continua a leggere “Sait sta usando lavoro precario per sostituire i dipendenti in cassa integrazione straordinaria?”

A22. Replica a ministro Toninelli: da enunciazioni di principio si passi a fatti

Ringraziamo il ministro per aver letto e analizzato il nostro appello, dandogli una prima ed interlocutoria risposta (immagine a piè di pagina). Non è usuale che un ministro risponda a stretto giro di posta a richieste che riguardano gli interessi diffusi di un’intera cittadinanza. È un segnale che fa ben sperare chi nutre fiducia nell’azione del Governo e soprattutto chi vive sul territorio attraversato dall’asse del Brennero. Continua a leggere “A22. Replica a ministro Toninelli: da enunciazioni di principio si passi a fatti”

Riflessioni sulla pace. Consiglio comunale congiunto a Storo

Oggi ho partecipato a una bella iniziativa organizzata dal coordinamento dei presidenti dei consigli comunali trentini cui hanno aderito i Comuni di Storo, Bondone e Castel Condino. Si è trattato di una seduta di consiglio congiunta dedicata alla pace. Lo spunto, l’anniversario dei 100 anni dalla conclusione della Grande Guerra, un evento che non ha risparmiato i comuni della Valle del Chiese che si trovarono ad essere il territorio più prossimo al fronte italiano, subendo bombardamenti e privazioni. Continua a leggere “Riflessioni sulla pace. Consiglio comunale congiunto a Storo”

Election Day 2018. L’iniziativa popolare e il referendum negli Stati Uniti

In queste ore negli Stati Uniti d’America milioni di persone si stanno recando alle urne. In un’unica tornata elettorale saranno rinnovati Camera e Senato federali con la scelta di 35 nuovi senatori e 435 deputati. Saranno inoltre eletti ben 6,097 parlamentari a livello statale in rappresentanza di 87 camere (82% di tutti i seggi), 36 governatori, 30 vice-governatori, 30 procuratori generali, 27 segretari di stato e 180 altre figure apicali nelle amministrazioni statali come tesorieri, sovrintendenti scolastici e commissari di autorità indipendenti. Senza contare decine di ruoli giudiziari. Alle cariche statali vanno aggiunti diverse migliaia di rinnovi di carica per amministratori locali quail sindaci, consiglieri, assessori o giudici di primo grado che presteranno servizio nelle città e nelle contee americane. Per capirci, il totale degli amministratori pubblici stimati negli USA si aggira intorno ai 519,000 in rappresentanza di 87,576 enti pubblici di vario tipo. Continua a leggere “Election Day 2018. L’iniziativa popolare e il referendum negli Stati Uniti”

A22. Appello al Ministro Toninelli dei consiglieri regionali M5S del TAA/ST

Il futuro dell’ Autostrada A22 Brennero-Modena è ormai alla svolta decisiva. Il tempo per chiudere l’accordo interistituzionale che permetta l’affido della concessione autostradale ad una società in house è agli sgoccioli e dalle scelte che verranno fatte dipenderanno l’indirizzo dei trasporti nazionali e il modello di sviluppo territoriale del Trentino Alto Adige. Al netto della scelta dell’affidamento in house o tramite gara, chiediamo al Ministro Toninelli di valutare con estrema attenzione e cautela contenuti, obiettivi ed indirizzi dell’accordo fra il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, le Province Autonome di Trento e Bolzano e le altre istituzioni coinvolte. Eventuali errori d’impostazione avrebbero infatti ricadute negative per almeno 30 anni. Continua a leggere “A22. Appello al Ministro Toninelli dei consiglieri regionali M5S del TAA/ST”