Il nuovo capitolo della nomina di Sgarbi al Mart

Ieri sulla stampa locale è ricomparso Vittorio Sgarbi. Nella sua magnanimità il noto politico fa sapere di non volersi formalizzare sul tipo di nomina da assegnargli all’interno del Mart. Non può essere presidente? Che lo facciano direttore scientifico. Non va bene nemmeno quello? Che lo si chiami Zorro (il celebre personaggio mascherato ma anche la “volpe” in spagnolo…).La stampa scrive che per lui l’importante sarebbe avere un ruolo per “dedicarsi al Mart”. Pur estasiato da tanta generosità, per le ragioni che ho ampiamente spiegato io resto contrario alla nomina di Sgarbi al Mart. Ho già provveduto a fare tutte le segnalazioni del caso a chi di dovere. Vedremo se basterà cambiare la definizione del suo ruolo per aggirare le norme. Continua a leggere “Il nuovo capitolo della nomina di Sgarbi al Mart”

Effettuata la prima rendicontazione: eccedenze per 3.460 euro

Con fine febbraio ho potuto effettuare la prima rendicontazione dello stipendio. Le eccedenze accumulate nel periodo novembre-dicembre 2018 sono di 3.460 euro. Trecento euro vanno destinati allo Scudo per la Rete. Restano quindi 3.160 euro che ho inviato su un conto intermedio in attesa di decidere a cosa destinarli. Continua a leggere “Effettuata la prima rendicontazione: eccedenze per 3.460 euro”

Intervento in aula sulla relazione programmatica del presidente della Giunta regionale Kompatscher

Dopo un lungo e faticoso travaglio, mercoledì 27 febbraio è finalmente venuta alla luce la Giunta regionale del Trentino-Alto Adige/Sudtirol.

Per quanto mi riguarda ho fatto un intervento esprimendo alcune considerazioni sulla relazione del presidente Arno Kompatscher. Ho sottolineato il ritardo con cui sono partiti i lavori dell’esecutivo e la totale assenza di dibattito riguardo agli obiettivi che dovrebbero essere perseguiti dalla Regione. In pratica si è parlato quasi esclusivamente della spartizione delle cariche e su quanti assessorati istituire…  In questo modo fra l’altro finendo per danneggiare l’immagine già men che splendente dell’istituzione regionale. Continua a leggere “Intervento in aula sulla relazione programmatica del presidente della Giunta regionale Kompatscher”

Nuovo elettrodotto di Pergine: impatto paesaggistico da contenere

Sono anni che un gruppo di cittadini consapevoli di Pergine e Civezzano si batte per ridurre il devastante impatto paesaggistico che lo spostamento della rete elettrica che passa per i loro paesi avrebbe sul territorio dell’Alta Valsugana. Il M5S chiede che siano ascoltati e sia data loro la possibilità di far valere le proprie ragioni rispetto a scelte che riguardano i loro centri abitati e le colline che li circondano. Continua a leggere “Nuovo elettrodotto di Pergine: impatto paesaggistico da contenere”

Interrogazione sugli enigmi urbanistici di Villa Margon

Tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018 il M5S si era occupato delle vicende urbanistiche di Villa Margon. In tal senso era stata presentata una serie di atti di sindacato ispettivo presentati a livello comunale per fare luce su una questione particolarmente complessa. Di queste interrogazioni solo una ha avuto risposta (366/2018 – Strada di penetrazione e occupazione permanente in Ravina) mentre altre sono rimaste inevase. A distanza di più di un anno ho dunque ritenuto doveroso riprendere la questione  a livello provinciale. Sono partito dal lavoro già svolto, ponendo i medesimi quesiti ancora senza risposta alla Giunta provinciale, sperando di sollecitarla a promuovere le verifiche di sua competenza rispetto all’iter amministrativo adottato riguardo alle procedure di rilascio delle concessioni. Continua a leggere “Interrogazione sugli enigmi urbanistici di Villa Margon”

No della Giunta alla Valutazione Ambientale Strategica per Translagorai

Translagorai? Per la giunta provinciale la valutazione ambientale strategica (VAS) non si deve fare perché l’intervento c’è nei fatti, ma non è previsto per via amministrativa… quindi secondo gli uffici non richiederebbe valutazioni complessive ma solo “caso per caso”. Continua a leggere “No della Giunta alla Valutazione Ambientale Strategica per Translagorai”

Copertura spese legali per esclusione RTI da gara per realizzazione nuova sede municipale di Nago-Torbole

Lunedì scorso ho presentato un’interrogazione provinciale  (256/XVI) per far luce sulla vicenda dell’ingiusta esclusione di un gruppo di imprese dalla gara per realizzare la nuova sede municipale di Nago Torbole. Continua a leggere “Copertura spese legali per esclusione RTI da gara per realizzazione nuova sede municipale di Nago-Torbole”

Sgarbi dovrebbe confrontarsi nel merito e non nelle aule giudiziarie

Ieri mattina appena alzato, ho scoperto di essere stato querelato da Vittorio Sgarbi tramite un suo torrenziale intervento mezzo stampa (vedi estratti a piè di pagina). Ovviamente ritengo destituita di ogni fondamento la querela, uno strumento legittimo che in questo caso mi sembra utilizzato allo scopo di intimidire e zittire una persona rea di esprimere opinioni sgradite, ancorché all’interno della propria funzione politica.  Il parlamentare eletto con Forza Italia però non si limita a questo, lanciando tutta una serie di considerazioni ulteriori, alle quali non posso esimermi dal rispondere. Continua a leggere “Sgarbi dovrebbe confrontarsi nel merito e non nelle aule giudiziarie”

La nomina di Vittorio Sgarbi alla presidenza del Mart è inopportuna e sbagliata

* pubblicato sul Corriere del Trentino domenica 17 febbraio 2019

Sgarbi è un critico d’arte ed un politico in attività che ricopre il ruolo di parlamentare e di sindaco della cittadina laziale di Sutri. Questi impegni da soli avrebbero dovuto sconsigliare la sua nomina. Quando mai troverà il tempo di partecipare alla vita del museo se non nelle occasioni di gala? A Fugatti importa che il presidente sia presente a Rovereto? Continua a leggere “La nomina di Vittorio Sgarbi alla presidenza del Mart è inopportuna e sbagliata”

Sgarbi alla presidenza del Mart: nomina inopportuna

La giunta provinciale ha nominato oggi Vittorio Sgarbi alla presidenza del Mart di Rovereto. Una scelta che ritengo estremamente inopportuna per 3 ordini di ragioni. Continua a leggere “Sgarbi alla presidenza del Mart: nomina inopportuna”