NOT, storia di un disastro evitabile trascinato alle estreme conseguenze

Nell’ormai lontano 2018 il M5S trentino aveva proposto che per uscire dall’imbarazzante situazione del Nuovo Ospedale di Trento la Provincia chiedesse una consulenza ad ANAC, al fine di evitare che i guai legali ormai esplosi degenerassero al punto di bloccare l’opera sine die, e, più in generale, facessero lo stesso per ogni bando pubblico di rilevanza strategica. Nel 2021, sempre il M5S, riprendendo un articolo del mensile Questo Trentino di Laura Mezzanotte, aveva interrogato il presidente della Provincia in merito ai fondi privati che avrebbero dovuto sostenere la realizzazione del NOT (int.2656/XVI – Provenienza dei fondi privati destinati al finanziamento del NOT), i quali apparivano sottodimensionati rispetto agli impegni finanziari cui sarebbero stati chiamati. Non sorprenderà nessuno sapere che dal 10 maggio 2021 a oggi i nostri abilissimi amministratori provinciali non hanno trovato il tempo (o forse il modo…) di rispondere nel merito nonostante un richiamo esplicito all’interrogazione nella seduta consiliare dell’8 settembre 2021 in cui si è svolta un’informativa (oscurata) sul Nuovo Ospedale Trento (estratto resoconto di seduta).

Continua a leggere “NOT, storia di un disastro evitabile trascinato alle estreme conseguenze”

Il miglior antidoto per la burocrazia? Agire con serietà!

Urlare (di solito in campagna elettorale) “taglieremo lacci e i lacciuoli che opprimono i cittadini!” non serve assolutamente a niente se a monte non si sa nemmeno distinguere fra un effettivo impedimento burocratico e una verifica utili a garantire che non venga commesso un sopruso.

Continua a leggere “Il miglior antidoto per la burocrazia? Agire con serietà!”

Attività di maggio 2019 – Newsletter n.7

Il mese di maggio è stato caratterizzato da un’intensa attività politica finalizzata a sostenere i candidati del M5S nelle elezioni europee, nelle suppletive della Camera dei deputati e nelle comunali di Levico Terme. Sapevamo che sarebbero state sfide difficili, rese proibitive da una serie di fattori esterni sui quali non avevamo possibilità di incidere. I risultati non ci hanno premiato ma l’impegno da parte di tutti è stato comunque eccezionale e credo vadano senza dubbio ringraziati tutti coloro che hanno dato una mano, simpatizzanti, attivisti, personale di sostegno politico e non, oltre naturalmente ai candidati che nonostante le difficoltà non hanno esitato un secondo a metterci la faccia per il MoVimento: Cristiano Zanella per le elezioni europee, Rosa Rizzi e Lorenzo Leoni per le suppletive e Maurizio Dal Bianco per le comunali di Levico Terme.  Continua a leggere “Attività di maggio 2019 – Newsletter n.7”

Un “barometro della burocrazia” per quantificarla e sconfiggerla nei fatti e non solo a parole

La burocrazia non piace a nessuno. Il termine evoca alla mente immagini in bianco e nero: noiosi mezze-maniche intenti a venerare procedure dal significato imponderabile, timbri giganteschi, scartoffie che vagano senza meta da un ufficio all’altro scritte in una lingua che nessuno sa davvero interpretare perché frutto dell’unione innaturale fra il sanscrito e l’aramaico antico, e, in generale, comportamenti arcani, ripetitivi ed insensati che finiscono con l’abbattersi sul cittadino inerme e vessato.

Continua a leggere “Un “barometro della burocrazia” per quantificarla e sconfiggerla nei fatti e non solo a parole”