Consiglio provinciale approva risoluzione del M5S per introdurre supporto psicologico per disturbi causati da Covid-19

La crisi sanitaria ed economica causata dalla diffusione del Covid-19 sta lasciando gravi strascichi anche per ciò che riguarda la sofferenza psicologica e sociale dei cittadini. Si tratta di un problema reale e grave, per porre rimedio al quale ho presentato una proposta di risoluzione sottoscritta da 10 altri consiglieri di minoranza e destinata ad introdurre una serie di misure per potenziare il sostegno psicologico ai cittadini. Il documento è stato discusso oggi in Aula e, seppur col taglio di alcuni punti, è stato approvato dal Consiglio. In concreto ciò si tradurrà in 2 interventi: per gli uffici socio assistenziali delle Comunità di Valle verrà valutata la possibilità di assumere psicologi o di introdurre servizi di assistenza psicologica. Inoltre per i soggetti più fragili verrà agevolato l’accesso alle prestazioni di consulenza psicologica anche attraverso tariffe calmierate. Continua a leggere “Consiglio provinciale approva risoluzione del M5S per introdurre supporto psicologico per disturbi causati da Covid-19”

Dalla giunta nessuna apertura di sostanza verso le minoranze, l’opposizione ragionevole ma no al far west degli appalti

Alla giunta provinciale spettano oneri e onori. In questa fase l’onere principale riguarda la gestione dell’emergenza. Che ciò stia venendo fatto bene o male potremo dirlo solo dopo che la crisi sanitaria si sarà conclusa. Gli onori sono invece quelli di predisporre il bilancio previsionale della Provincia e di orientarne l’impatto a favore dei settori e delle categorie di soggetti ritenuti più meritevoli e/o bisognosi. Continua a leggere “Dalla giunta nessuna apertura di sostanza verso le minoranze, l’opposizione ragionevole ma no al far west degli appalti”

Depositata la mozione per rimuovere Sgarbi dal Mart

Come promesso, giovedì scorso ho presentato la mozione per sollecitare la rimozione del parlamentare Vittorio Sgarbi dal ruolo di presidente del Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto. La proposta ha trovato anche il sostegno dei consiglieri Sara Ferrari e Alessio Manica, che ringrazio per il supporto. Adesso vedremo cosa succederà in Aula e se la maggioranza leghista vorrà difendere Sgarbi anche dopo le sue affermazioni sul coronavirus a cui “lui non crede” e soprattutto alle sue esortazioni a violare le regole poste a presidio e tutela della salute dei cittadini.

Continua a leggere “Depositata la mozione per rimuovere Sgarbi dal Mart”

Coronavirus, depositata interrogazione per aumentare i posti letti in terapia intensiva

Ieri ho depositato un’interrogazione al consiglio provinciale per fare chiarezza sull’impatto che il pienone di sciatori verificatosi sabato e domenica scorsi in Trentino potrà avere sul nostro sistema sanitario. Come è stato verificato e come era ampiamente prevedibile le norme per evitare la diffusione del coronavirus non sono state rispettate, con moltissimi ospiti provenienti dalla Lombardia e da altre località focolaio di contagio accalcati l’uno vicino all’altro in attesa di prendere una seggiovia o uno skilift. Circostanze altamente criticabili ma che ormai si sono verificate, per cui ora non resta che cercare di quantificarne e se possibile ridurne l’impatto.

Continua a leggere “Coronavirus, depositata interrogazione per aumentare i posti letti in terapia intensiva”

Contento che tutti abbiano capito chi è Sgarbi. Adesso però le opposizioni presentino una mozione unitaria per chiederne la rimozione dalla presidenza del Mart!

Mi fa molto piacere che dopo l’ultima gravissima, volgare e irricevibile sparata di Vittorio Sgarbi molte forze politiche si siano di colpo svegliate dal letargo arrivando a chiederne le dimissioni da presidente del Mart o in subordine la sua cacciata da parte di Fugatti. Si tratta di azioni che il M5S sostiene fin dalla chiamata di Sgarbi in Trentino da parte della maggioranza leghista e con le quali non possiamo quindi che concordare. C’è però da chiarire bene una cosa. Il problema non nasce con l’ultimo video di insulti con cui Sgarbi esorta a violare le norme a tutela della salute pubblica perché lui non crede al coronavirus. Esse sono semmai l’evidenza assoluta del suo modo di agire, esprimersi e comportarsi. Il problema è a monte e consiste nell’averlo scelto per un ruolo di responsabilità, prestigio e rappresentanza istituzionale quale è la presidenza del Mart, e nella colpevole inerzia che ha reso possibile avvenisse. Continua a leggere “Contento che tutti abbiano capito chi è Sgarbi. Adesso però le opposizioni presentino una mozione unitaria per chiederne la rimozione dalla presidenza del Mart!”