Nuova operazione antindrangheta coinvolge il Trentino: fino a quando i politici locali continueranno a far finta di non vedere?

È di questi giorni una nuova operazione delle forze dell’ordine che sta scoperchiando una presunta rete ndranghetista diffusa fra Veneto, Lombardia e Trentino-Alto Adige, attiva nel riciclaggio di denaro sporco, delle false fatturazioni e che avrebbe cercato di mettere sotto controllo appalti pubblici, il tutto, naturalmente, tramite l’utilizzo del metodo mafioso. A quanto risulta sono già stati effettuati 4 arresti e posti sotto sequestro beni per circa 9 milioni di euro. 

Come M5S ringraziamo forze dell’ordine e magistratura per i loro interventi a tutela del tessuto economico/sociale sano dei nostri territori. Allo stesso tempo non possiamo che rimarcare la sempre più urgente necessità che il Trentino-Alto Adige si doti di strumenti per monitorare e contrastare la diffusione delle mafie in Regione, opzione avanzata dal M5S pochi giorni fa ed inspiegabilmente respinta da parte della maggioranza provinciale composta da Lega, Fratelli d’Italia e altre forze minori di destra, incluso il Patt che ha votato con loro.

I fatti, la commissione antimafia e tutti gli esperti dicono che al Trentino-Alto Adige serve quantomeno un osservatorio sulle attività della criminalità organizzata nelle 2 Province o in Regione, anche perché la natura della criminalità organizzata è quella di cercare rapporti col potere politico e di infiltrarsi nelle istituzioni locali, cosa che, ad esempio, con buona probabilità potrebbe essere avvenuta per anni a Lona Lases. Rifiutarsi di prendere qualsiasi iniziativa concreta per contrastare la diffusione delle mafie non è solo ignavia, ma appare sempre di più come una forma, consapevole o meno, di supporto all’attività criminale di queste ultime. 

Per questo motivo torniamo a chiedere con forza che tutta la politica trentina e altoatesina, senza distinzione di colore, torni sui suoi passi e decida di dare una dimostrazione chiara in merito alla necessità condivisa di dire no alla colonizzazione mafiosa delle nostre terre.

* * * * *

Segui i canali per restare aggiornato:

One Reply to “Nuova operazione antindrangheta coinvolge il Trentino: fino a quando i politici locali continueranno a far finta di non vedere?”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...