Il microcredito strumento che si sta rivelando vincente a livello nazionale va sostenuto anche in provincia di Trento

Con una recente interrogazione il M5S ha sollecitato la giunta provinciale affinché faccia conoscere e diffonda l’accesso al microcredito anche sul nostro territorio.

Sono passati 5 anni da quando i parlamentari del M5S si riunivano sotto il palazzo del Ministero dell’Economia e delle Finanze per protestare contro il ritardo nell’attivazione delle procedure per poter alimentare il fondo il microcredito con le loro restituzioni. A distanza di qualche anno più di 20 milioni di euro sono stati versati sul Fondo di garanzia per le PMI e centinaia di piccole attività imprenditoriali sono state avviate o rilanciate in tutto il Paese grazie allo strumento del microcredito: per la maggioranza liberi professionisti e ditte individuali ma anche Srl semplificate e, in minor parte, Snc, Sas, cooperative ed associazioni.

Il microcredito è dunque uno strumento che si sta rivelando vincente. Assicura un supporto finanziario essenziale a piccole imprese e professionisti ma anche alla cosiddetta fascia sociale debole – donne, startupper e disoccupati – che non potrebbero accedere al sistema bancario per l’assenza di garanzie accettabili per quest’ultimo. Il microcredito rivolto alle imprese consente ai beneficiari di usufruire della fidejussione del Fondo di garanzia per le Pmi, consentendo così alle banche di fare da tramite nell’erogazione del credito spostando i quattro quinti del rischio sul fondo stesso.

La possibilità di ottenere finanziamenti fino a 25mila euro, che possono salire a 35mila in casi specifici, unita al supporto e all’assistenza di più di 400 tutor accreditati presso l’Ente Nazionale per il Microcredito, ha permesso di concedere più di 30milioni di finanziamenti solo nel primo semestre del 2018 determinando una crescita esponenziale delle operazioni rispetto al 2016. La buona notizia inoltre è che la percentuale di default è estremamemente bassa – 0,73% – mentre l’impatto sull’occupazione è notevole. Le statistiche elaborate dall’ENM, ente pubblico non economico che agisce sotto l’Alto Patronato Permanente del Presidente della Repubblica, dimostrano che ciascuna operazione di mocrocredito genera in media 2,43 posti di lavoro nel medio periodo.

Partendo da questi dati, in attesa di quelli definitivi per il 2018, e dall’evoluzione positiva che il microcredito sta avendo in altre regioni abbiamo presentato un’interrogazione per chiedere alla Giunta se intenda aprire un confronto con l’Ente Nazionale Microcredito per far conoscere anche sul territorio della Provincia le potenzialità connesse allo strumento del Fondo di garanzia per il microcredito e alle modalità per accedervi. Abbiamo inoltre chiesto se non ritenga valutare l’inserimento di specifici moduli formativi sul microcredito nella programmazione dei corsi offerti dall’Agenzia del Lavoro della provincia di Trento allo scopo di favorire il reinserimento lavorativo dei soggetti disoccupati e iniziative imprenditoriali tra i soggetti della cosiddetta fascia sociale dei non bancabili.

In un momento nel quale, per via dell’adesione alla società di capitali costituita a livello nazionale, il sistema di credito cooperativo sta perdendo il carattare di mutualità e l’autonomia gestionale e decisionale, le opportunità offerte dal microcredito sono quanto mai importanti. La filiera del microcredito può fornire quella dinamicità e flessibilità necessarie al tessuto delle piccole e medie imprese che operano sul territorio locale e che non possono accedere a forme di finanziamento strutturato.

Qui l’interrogazione con la quale sollecitiamo la giunta provinciale riguardo al microcredito in Trentino (scheda 164/XVI).
microcredito composizione

Alex Marini (M5S)
Consigliere della Provincia autonoma di Trento 2018
Su Facebook: https://www.facebook.com/alexmariniM5S
Su Telegram: https://t.me/alexmariniM5S

Potrebbe interessarti:

Consiglio provinciale cronache n. 256 – dicembre 2018

2 Replies to “Il microcredito strumento che si sta rivelando vincente a livello nazionale va sostenuto anche in provincia di Trento”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...