Depositata la petizione sulle affermazioni del presidente del MART sull’epidemia in corso e suo ruolo istituzionale

Ricordate le parole del Presidente del MART di Rovereto Sgarbi del marzo scorso sul Covid? E quelle del presidente della provincia Fugatti? Dicevano l’uno il contrario dell’altro. Non mi credete? Vedere per credere…

Come noto sulle dichiarazioni di Sgarbi era stata lanciata una petizione su Change.org dall’associazione Articolo21 che è stata consegnata al Presidente del Consiglio provinciale nei giorni scorsi.

Con la scusa della par condicio la notizia è passata sotto traccia ma il processo non si può fermare. Ora la petizione 7/XVI dovrà essere assegnata alla commissione competente (Quinta per le nomine? Prima per la cultura? Quarta per le questioni sanitarie? Tombola?) e dovranno essere essere ascoltati i proponenti in audizione.

Dopo avere rigettato la mozione per la rimozione di Sgarbi presentata dal sottoscritto e firmata dai colleghi Ferrari e Manica ora sono 20.000 cittadini a chiedere al presidente del Mart di moderare i termini… la Giunta continuerà ad accettare i comportamenti di Sgarbi o si darà da fare per trovare un sostituto che possa rappresentare degnamente il Mart? Con ogni probabilità la prima ipotesi, ma noi non ci arrenderemo mai a questo andazzo e. con correttezza e tenacia, continueremo a combatterlo.

2 Replies to “Depositata la petizione sulle affermazioni del presidente del MART sull’epidemia in corso e suo ruolo istituzionale”

  1. Fai bene Alex a non fermarti a questo andazzo.
    Questo personaggio è pericoloso a causa della sua mente disturbata.

    È notizia di oggi come il critico d’Arcore (pagato da Berlusconi per insultare politici scomodi e cittadini) commenti la decisione del Governo Conte, che ha deciso la chiusura di tutte le discoteche d’Italia, sia all’aperto che al chiuso. Un provvedimento che arriva dopo Ferragosto insieme ad una nuova stretta sulle mascherine, che andranno indossate anche all’aperto in una fascia oraria ben precisa: dalle 18 alle 6. È la situazione seria, del ritorno del virus, che lo impone!

    Ebbene, questo personaggio squallido, nel suo sparlare a priori, dice, udite, udite:

    “Il contagiato non è un malato – aggiunge Sgarbi – per cui il Governo racconta balle tutto il giorno.
    Impedire ai giovani di andare in discoteca è un atteggiamento da dittatura.
    Dal virus non si esce morti ma vivi, soltanto se si è già malati o particolarmente debilitati il virus può pesare su altre patologie, ma non è la causa essenziale o fondamentale. Altrimenti dovremmo anche dire di non scopare e non mangiare più. Tutte le cose che si fanno normalmente possiamo farle anche con il Covid che non va fatto passare per la peste. Chi prova a far credere questo – è la chiosa di Sgarbi – ha in mente qualcos’altro”

    Se questo squilibrato pensa che l’equilibrato Giuseppe Conte abbia in mente altro se non la tutela della salute degli italiani, questo Vittorio Sgarbi va arrestato subito per tentato crimine contro l’umanità.

    Mi chiedo anche se questo modus esprimendi non faccia invece parte di una follia pubblicitaria che lo accomuna all’ex Ministro dell’Esterno, Matteo Selfini: fare il bastian contrario affinché o che ne parlino bene di me o che ne parlino male, l’importante è che ne parlino.

    Se fosse anche così, a maggior ragione andrebbe cacciato, e di di corsa, dal MART di Rovereto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...