Cantone di Tuzla. Promessa mantenuta: la Provincia al lavoro sul memorandum di collaborazione

Nel settembre scorso, assieme a una delegazione della Trentini nel Mondo, ho partecipato a una missione istituzionale in terra di Bosnia Erzegovina. In occasione dell’incontro con il Primo ministro del Cantone di Tuzla, il professore di origini trentine Kadrija Hodžić, mi presi il personale impegno di facilitare la predisposizione e la sottoscrizione di un memorandum di collaborazione per rendere più continui i rapporti tra quella realtà territoriale, nella quale vive una piccola ma attiva comunità di origine italiana, e la Provincia autonoma di Trento.

In questi mesi mi sono dato da fare per trasformare quella promessa in qualcosa di concreto e pare che qualcosa si stia muovendo. La settimana scorsa l’assessore con la competenza all’emigrazione, Mattia Gottardi, ha risposto a una mia interrogazione depositata il 3 gennaio tramite cui riassumevo i fatti intercorsi da settembre ad oggi (vedasi il testo integrale nei paragrafi seguenti) chiedendo se vi fosse la disponibilità a considerare una formale collaborazione negli ambiti del rafforzamento istituzionale, della ricerca scientifica e degli scambi economici fra i due territori.

La notizia è che l’amministrazione provinciale ha valutato favorevolmente l’opportunità di dare avvio a forme di collaborazione con il Cantone di Tuzla della Federazione della Bosnia Erzegovina e che è in corso di stesura una bozza di Memorandum per perfezionare la proposta sottoposta dal professor Hodžić, sulla base della quale potrà essere avviato il confronto con il Primo Ministro cantonale.

Siamo solo all’inizio del percorso ma le prospettive sono buone. Sotto il profilo istituzionale l’esperienza autonomistica del Trentino-Alto Adige può offrire un esempio utile allo sviluppo di un modello democratico funzionale nelle giovanissime istituzioni bosniache. Sotto il profilo accademico, la Scuola di Studi Internazionali dell’Università di Trento e l’Osservatorio dei Balcani e Caucaso da anni stanno monitorando l’evoluzione sociale dell’area dell’ex Jugoslavia, potranno allacciare rapporti più stretti con le università di Tuzla. Infine, per quanto riguarda i rapporti culturali, sociali ed economici le opportunità per avviare partnership commerciali o iniziative imprenditoriali sono tutte da esplorare (dati CCIAA di Trento su valori al gennaio 2022) con vantaggi mutui e reciproci per entrambe i territori.

Keep tuned!

*Nella fotografia: alla mia destra il primo ministro Kadrija Hodžić, alla mia sinistra il presidente della Trentini nel Mondo Armando Maistri, tutt’attorno i componenti dell’associazione Rino Zandonai, i delegati della Trentini nel Mondo e i ministri del cantone di Tuzla (fonte: sito istituzionale del Cantone di Tuzla, 5 settembre 2022).

* * * * *

Segue il testo integrale dell’interrogazione 3331/XVI del 3 gennaio 2022 “Valutazioni sull’opportunità di dare avvio a forme di collaborazione con il Cantone di Tuzla della Federazione della Bosnia Erzegovina”

In data 3 settembre 2021 una delegazione composta da membri dell’associazione Trentini nel Mondo e da un componente di nomina consiliare della Conferenza dei consultori dei trentini all’estero della Provincia Autonoma di Trento si recava a Tuzla, in Bosnia Erzegovina, venendo accolta dal sindaco di quella cittadina, Jasmin Imamović. Tale incontro veniva organizzato su iniziativa di Tihomir Knežiček, presidente di origini trentine dell’associazione cittadini italiani Rino Zandonai. In tale occasione il sindaco Jasmin Imamović raccontava ai convenuti la storia della sua città, parlandone come un esempio di convivenza, nel quale i trentini nei secoli scorsi si sono inseriti contribuendo allo sviluppo sociale ed economico (Video Organizovan prijem kod gradonačelnika Imamovića povodom “Dana italijanske kuhinje u Tuzli” – Tuzlanski Info Portal, 4 settembre 2022);

nella mattinata del 4 settembre 2021, nel Centro per la Cultura di Tuzla avveniva la consegna dei volumi e dei dvd donati dalla Provincia Autonoma di Trento alla biblioteca italiana dell’associazione Rino Zandonai da parte della delegazione (Cultura, incontri, gastronomia: intenso fine settimana a Tuzla – Rivista Trentini nel Mondo, anno 64° 8/2021;

nella giornata del 4 settembre 2021 il Primo Ministro del Cantone di Tuzla Kadrija Hodžić incontrava la delegazione della Provincia Autonoma di Trento per discutere della cooperazione tra le due entità territoriali, tenendo conto delle attività svolte dall’Associazione dei cittadini di origine italiana di Tuzla, di cui il Primo Ministro Hodžić è membro. All’incontro in questione partecipavano inoltre il Ministro della Cultura, dello Sport e della Gioventù Zlatan Muratovic, il Ministro dell’Istruzione e della Scienza Elvis Barakovic e il Consigliere del Primo Ministro della Tuzla Cantina Fatima Mehmedovic. Parlando delle attività dei cittadini di origine italiana a Tuzla e delle attività sostenute dalla Provincia di Trento, il Presidente del Consiglio Hodžić esprimeva la disponibilità a elevare la cooperazione fra le due realtà a un livello superiore proponendo la definizione di una bozza di memorandum per favorire la cooperazione tra il Cantone di Tuzla e la Provincia di Trento. Nell’occasione, il Primo Ministro ringraziava il popolo italiano, per aver dimostrato negli ultimi decenni grande umanità nei confronti del popolo della Bosnia-Erzegovina (Dogovoreno intenziviranje saradnje TK i italijanske Pokrajine Trento – Sito istituzionale Vlada Tuzlanskog kantona, 5 settembre 2021);

la sera del 4 settembre 2021 si svolgeva a Tuzla per la dodicesima volta la Giornata della cucina italiana. Un evento trasformatosi, fra le altre cose, nell’occasione per ricordare il legame tra la comunità di origine italiana di Tuzla e il Trentino. L’evento era organizzato dall’associazione Rino Zandonai in collaborazione con l’associazione Trentini nel Mondo, l’associazione Nu.vol.a, il trentino di origini bosniache Edvard Cucek e lo chef stellato Rinaldo Dalsasso, il quale cucinava e serviva pietanze tipiche trentine. Alla manifestazione partecipavano anche l’ambasciatore italiano a Sarajevo Di Ruzza, il Primo Ministro del Cantone Hodžić e il sindaco di Tuzla Imamović;

il successo della manifestazione culinaria del 4 settembre veniva evidenziato dal fatto che l’ambasciatore italiano Di Ruzza, apprezzando la performance degli organizzatori, invitava successivamente l’associazione Trentini nel Mondo a ritornare in Bosnia nel mese di novembre con un gruppo di cuochi per partecipare all’evento “VI Settimana della Cucina Italiana nel Mondo in Bosnia Erzegovina” (Cucina italiana, in Bosnia focus su legami tra due Paesi – ANSA, 22 novembre 2021);

in seguito alla visita della delegazione trentina a Tuzla, il Primo Ministro inoltrava una bozza di memorandum di collaborazione con la Provincia di Trento, la quale – tramite il componente della Conferenza dei consultori di nomina consiliare con una nota del 10 ottobre 2021 e tramite il presidente dell’associazione Trentini nel Mondo con una nota del 20 ottobre 2021 – veniva sottoposta all’attenzione della Giunta provinciale (in allegato la nota del presidente dell’associazione Trentini nel Mondo del 20 ottobre 2021);

in data 6 novembre 2021 il Primo Ministro del Cantone di Tuzla della Federazione di Bosnia Erzegovina veniva ricevuto a Trento dal presidente del Consiglio provinciale e dai componenti della Conferenza dei consultori di nomina consiliare. Nel corso della visita egli aveva modo di ribadire lo stretto legame che unisce la sua terra al Trentino, affermando quanto segue: «Nella mia città non c’è edificio, non c’è chiesa ortodossa, cattolica, moschea o sinagoga, che non abbia il segno della mano di un trentino. I lavoratori venuti dal Trentino hanno contribuito a creare la storia della città. Erano abili costruttori, che seppero battersi per i diritti dei lavoratori e che hanno compiuto il miracolo di inserirsi bene nella nostra terra mettendo solide radici”“Nella mia città – ha detto – non c’è edificio, non c’è chiesa ortodossa, cattolica, moschea o sinagoga, che non abbia il segno della mano di un trentino. I lavoratori venuti dal Trentino hanno contribuito a creare la storia della città. Erano abili costruttori, che seppero battersi per i diritti dei lavoratori e che hanno compiuto il miracolo di inserirsi bene nella nostra terra mettendo solide radici» (Incontro tra Kaswalder e il presidente del Cantone bosniaco di Tuzla – Ufficio stampa del Consiglio provinciale, 6 novembre 2021);

a testimonianza dell’importanza dell’evento e del rilievo dei rapporti culturali ed economici fra Bosnia e Trentino, si rappresenta come la visita del Primo Ministro del Cantone di Tuzla Kadrija Hodžic in terra trentina abbia avuto un notevole risalto anche sulla stampa (Le radici trentine del primo ministro bosniaco Hodžić – TgR RAI Trentino-Alto Adige, 7 novembre 2021);

tutto ciò premesso si interroga il Presidente della Provincia di Trento per sapere

  1. se l’amministrazione provinciale abbia effettuato valutazioni in ordine all’opportunità di dare avvio a forme di collaborazione con il Cantone di Tuzla della Federazione della Bosnia Erzegovina, a partire dalla bozza di memorandum inviata dal Primo Ministro del Cantone di Tuzla Kadrija Hodžic e, in caso di risposta positiva, quale ne sia stato l’esito;
  2. se la Giunta provinciale intenda avviare un confronto negoziale con il Primo Ministro del Cantone di Tuzla al fine di perfezionare ed eventualmente sottoscrivere un memorandum per favorire relazioni di collaborazione negli ambiti del rafforzamento istituzionale, della ricerca scientifica e degli scambi economici fra i due territori;

In allegato:
– bozza di memorandum elaborato dal Primo Ministro del Cantone di Tuzla Kadrija Hodžic
– nota del Presidente dell’associazione Trentini nel Mondo del 20 ottobre 2021

* * * * *

2 febbraio 2022 – Nota dell’ufficio stampa del Consiglio provinciale

Segui i canali per restare aggiornato:

One Reply to “Cantone di Tuzla. Promessa mantenuta: la Provincia al lavoro sul memorandum di collaborazione”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...