Un po’ di sana trentinità nelle istituzioni europee

All’inizio di questa settimana ho accompagnato una delegazione di trentini a Bruxelles. Un viaggio piacevole e assai utile, che mi ha dato l’opportunità di esplorare il funzionamento degli uffici dell’Unione Europea, approfondire temi di scottante attualità come quello della lotta alla corruzione e di portare nel cuore amministrativo dell’Europa un po’ di sana trentinità. Continua a leggere “Un po’ di sana trentinità nelle istituzioni europee”

Trasparenza sui rapporti PAT-Marangoni. Cambiano i suonatori ma la musica è sempre la stessa  

L’opacità resiste a ogni cambio della guardia ai vertici delle istituzioni provinciali. Nei mesi scorsi abbiamo tentato di far luce sui pagamenti dei canoni del famigerato lease back, il contratto di locazione finanziaria con cui Trentino Sviluppo ha acquisito i capannoni e la palazzina di proprietà Marangoni in via del Garda a Rovereto, un esborso ormai a un passo dall’insuccesso. Volevamo capire bene in che termini stessero le cose, ma fin ora è stato impossibile. Motivo? Trentino Sviluppo nega il pieno accesso ai dati. Una legge provinciale riconosce ai consiglieri il diritto di accedere ai documenti amministrativi della Provincia e delle società partecipate, tuttavia non c’è stato verso di ottenere informazioni riguardo ai pagamenti e ai flussi finanziari tra Marangoni e Trentino Sviluppo. Continua a leggere “Trasparenza sui rapporti PAT-Marangoni. Cambiano i suonatori ma la musica è sempre la stessa  “

Il microcredito strumento che si sta rivelando vincente a livello nazionale va sostenuto anche in provincia di Trento

Con una recente interrogazione il M5S ha sollecitato la giunta provinciale affinché faccia conoscere e diffonda l’accesso al microcredito anche sul nostro territorio.

Sono passati 5 anni da quando i parlamentari del M5S si riunivano sotto il palazzo del Ministero dell’Economia e delle Finanze per protestare contro il ritardo nell’attivazione delle procedure per poter alimentare il fondo il microcredito con le loro restituzioni. A distanza di qualche anno più di 20 milioni di euro sono stati versati sul Fondo di garanzia per le PMI e centinaia di piccole attività imprenditoriali sono state avviate o rilanciate in tutto il Paese grazie allo strumento del microcredito: per la maggioranza liberi professionisti e ditte individuali ma anche Srl semplificate e, in minor parte, Snc, Sas, cooperative ed associazioni. Continua a leggere “Il microcredito strumento che si sta rivelando vincente a livello nazionale va sostenuto anche in provincia di Trento”

In arrivo maggiori tutele assicurative per i vigili del fuoco volontari

Piano piano stanno arrivando i primi risultati. Ieri in Prima commissione ho partecipato alla discussione sulla variazione alla legge finanziaria. Sono intervenuto per esprimere il mio apprezzamento verso la proposta normativa che permetterà a comandanti e vice comandanti dei corpi dei vigili del fuoco volontari di non doverci rimettere soldi di tasca propria per avere piena copertura assicurativa mentre si dedicano alla protezione delle nostre comunità. Continua a leggere “In arrivo maggiori tutele assicurative per i vigili del fuoco volontari”

Considerazioni sulla risposta all’interrogazione su cumulabilità del trattamento economico dei consiglieri ed elezioni suppletive

E’ arrivata la risposta all’interrogazione (88/XVI) che avevamo presentato nei primi giorni di consiliatura sul cumulo del trattamento economico derivante dalla contemporanea copertura di più cariche istituzionali. Devo registrare la correttezza del comportamento del presidente Fugatti e delle assessore Zanotelli e Segnana, i quali hanno tenuto fede agli impegni presi in aula. Va dato loro atto che nei giorni successivi alla presentazione dell’interrogazione (26 novembre) e il giorno stesso stesso in cui è stato affrontato il tema in aula (28 novembre) hanno apprezzailmente protocollato le comunicazioni formali per rinunciare al doppio stipendio (da parlamentare e da consigliere) che avrebbero potuto accumulare dal momento della loro entrata in carica. Continua a leggere “Considerazioni sulla risposta all’interrogazione su cumulabilità del trattamento economico dei consiglieri ed elezioni suppletive”

SAIT. Verifiche su CIGS: la Provincia declina le proprie responsabilità, la palla passa al Governo

Con l’interrogazione 86/XVI del 26 novembre scorso chiedevamo alla Giunta Provinciale se intendesse portare a termine le iniziative ispettive per verificare il corretto svolgimento del programma presentato da SAIT in relazione al licenziamento collettivo del personale dipendente da essa effettuato nella primavera scorsa. Col nostro atto chiedevamo lumi in merito ad una presunta esternalizzazione di lavori della cooperativa in presenza della procedura di Cassa Integrazione Straordinaria aperta. Inoltre domandavamo quali fossero le motivazioni del ritardo della procedura che prevede l’obbligo per gli Ispettorati di verificare gli impegni aziendali. In ballo, è importante sottolinearlo, c’erano gli accertamenti sull’impiego delle risorse pubbliche erogate dall’INPS per la CIGS. Continua a leggere “SAIT. Verifiche su CIGS: la Provincia declina le proprie responsabilità, la palla passa al Governo”

Attività di dicembre e auguri di Felice Anno Nuovo (Newsletter n.2)

Il mese di dicembre è trascorso in un lampo. C’è stato tanto da fare, il tempo a disposizione è limitato e forse questo accentua la percezione che i giorni e le ore non bastino mai. Continua a leggere “Attività di dicembre e auguri di Felice Anno Nuovo (Newsletter n.2)”

Cambiamenti climatici. Contenere il rischio idrogeologico con l’irrobustimento dell’assetto organizzativo del Servizio Bacini Montani

I distrastri causati dall’alluvione del 29 ottobre sono l’ennesimo segnale dell’inesorabilità dei cambiamenti climatici. Oltre che varare misure per portare a zero entro il 2050 il bilancio netto tra le emissioni di gas serra causate dall’uomo e quelle assorbite dall’ecosistema, è necessario fin da subito adottare ogni misura possibile per contenere i rischi idrogeologici sul territorio provinciale. Continua a leggere “Cambiamenti climatici. Contenere il rischio idrogeologico con l’irrobustimento dell’assetto organizzativo del Servizio Bacini Montani”

Pianificazione del territorio nelle comunità di valle: diamo dignità alla partecipazione dei cittadini

I processi partecipativi previsti dalle leggi provinciali vigenti sono una farsa. Può sembrare un’affermazione forte ma è solo la constatazione della triste realtà venuta a galla una volta di più grazie al lavoro sul campo dei comitati e delle associazioni ambientaliste nell’ambito della formazione del piano stralcio della mobilità della Comunità Alto Garda e Ledro. Non si tratta solo di una valutazione personale ma è il crudo riassunto della conclusione cui è arrivato l’ufficio del Difensore Civico. Continua a leggere “Pianificazione del territorio nelle comunità di valle: diamo dignità alla partecipazione dei cittadini”

Emergenza maltempo: fatti concreti per sostenere i vigili del fuoco

Ecco un aggiornamento sull’attività in Consiglio Provinciale. L’ultima seduta ha avuto luogo martedì 11 dicembre. Ho optato per un intervento mirato a questioni relative alla protezione civile e alla crisi ambientale che ho effettuato durante la discussione sulla relazione programmatica di consiliatura del presidente Fugatti, la quale ha dato ampio spazio alle conseguenze del maltempo di fine ottobre. A tal proposito ho ritenuto doveroso dedicare buona parte del mio discorso alle condizioni in cui si trovano ad operare i vigili del fuoco volontari, che anche nel mezzo uragano di un mese e mezzo fa hanno saputo dare grande prova di sé. È anche grazie al loro contributo che la comunità trentina ha potuto superare l’evento con senso di sicurezza e tranquillità. Continua a leggere “Emergenza maltempo: fatti concreti per sostenere i vigili del fuoco”