Chiusure domenicali. Proposta di referendum consultivo sullo schema di norma di attuazione elaborata dalla Commissione dei 12

La Corte Costituzionale ha cassato senza pietà la legge sulle chiusure domenicali voluta da Roberto Failoni e Maurizio Fugatti (pronuncia 134/2021 del 1° luglio 2021 su legge provinciale 4/2020). Si tratta di un esito ampiamente previsto. A fronte della giurisprudenza in essere, la bocciatura era infatti ovvia e lo era a noi come a coloro che hanno scelto di promulgare comunque la legge. Sapevano benissimo cosa sarebbe successo, ma evidentemente contava di più fare un po’ di propaganda a buon mercato che produrre un risultato concreto a favore delle famiglie, dei lavoratori e delle imprese trentine. Si tratta di un modo di governare irresponsabile, che punta più al mantenimento del potere per il potere che al suo utilizzo a favore della cittadinanza, ed è purtroppo un sistema al quale questa maggioranza sembra molto affezionata.

Continua a leggere “Chiusure domenicali. Proposta di referendum consultivo sullo schema di norma di attuazione elaborata dalla Commissione dei 12”

Interramento linee elettriche? La maggioranza si dice “attenta” ma poi non mette un euro!

Promettere e non mantenere. Ecco lo stile operativo scelto dalla maggioranza provinciale in fatto di interramento delle linee elettriche. Quando vengono sollecitati i nostri governanti si dicono disponibili a valutare con attenzione le operazioni di messa a terra dei cavi dell’alta tensione ma appena si chiede loro di mettere i soldi cambiano registro e rimandano a un futuro prossimo venturo quando le risorse (per capirci, quelle del Recovery Fund) saranno già atterrate altrove…

Continua a leggere “Interramento linee elettriche? La maggioranza si dice “attenta” ma poi non mette un euro!”

Consumo di suolo in Trentino: approvato un ordine del giorno del M5S per frenare il fenomeno!

Consumo di suolo, molti ne parlano, pochi fanno davvero qualcosa per limitarlo. Fra questi, il M5S che di recente è riuscito ad ottenere che il Consiglio provinciale di Trento approvasse una proposta di Ordine del Giorno che impegna la giunta a studiare ed approfondire le migliori pratiche nazionali ed internazionali volte a limitare il fenomeno, ovviamente allo scopo di aggiornare il Consiglio e, si spera, di arrivare ad una loro implementazione effettiva anche in Trentino.

Continua a leggere “Consumo di suolo in Trentino: approvato un ordine del giorno del M5S per frenare il fenomeno!”

Ferrovie di valle: elettrificazione da Trento a Borgo entro il 2026 e priorità Rovereto-Riva rispetto a Feltre-Grigno

Dopo 15 mesi di attesa è arriva la risposta all’interrogazione del Movimento 5 Stelle da parte del Presidente Fugatti che riguarda il programma di sviluppo della rete ferroviaria nelle valli trentine.

Continua a leggere “Ferrovie di valle: elettrificazione da Trento a Borgo entro il 2026 e priorità Rovereto-Riva rispetto a Feltre-Grigno”

Decreto Crescita: ecco come i Comuni trentini hanno impiegato i fondi messi a disposizione dallo Stato

Ricordate l’emendamento Fraccaro al Decreto Crescita 2019 che assicurava fondi ai Comuni per investimenti volti alla realizzazione di progetti di efficientamento energetico e di sviluppo territoriale sostenibile?

A distanza di un anno si possono iniziare a tirare le somme. Siamo riusciti a recuperare i dati relativi alle modalità di impiego dei primi 500 milioni di euro destinati ai Comuni per interventi di illuminazione pubblica, di risparmio energetico degli edifici pubblici, di installazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili, per la mobilità sostenibile, l’adeguamento e la messa in sicurezza di scuole ed altri edifici pubblici e per l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Continua a leggere “Decreto Crescita: ecco come i Comuni trentini hanno impiegato i fondi messi a disposizione dallo Stato”

Elettrodotto della Valsugana: le criticità invece di calare, aumentano. Siano interrate almeno le parti più problematiche!

Come forse qualcuno ricorderà, tempo fa mi sono occupato della questione dell’eletrodotto della Valsugana che Terna vorrebbe realizzare per spostare le linee dell’alta tensione fuori da Pergine Valsugana. Se da un lato l’idea è da sottoscrivere dall’altro lascia molto perplessi il come si intende procedere, cioè installando tralicci che non solo deturpano il paesaggio ma pongono anche seri dubbi riguardo alla loro potenziale tenuta in caso di eventi calamitosi come la tempesta Vaia dell’ottobre scorso. Una soluzione naturalmente esisterebbe, ed è l’interramento delle linee. Purtroppo, e qui sta il punto, è una soluzione costosa per chi andrebbe a realizzarla, per cui si preferisce procedere con un’opera vecchio stile. In questo modo però il danno lo subiscono i cittadini, così come i rischi relativi alla tenuta delle linee.

Continua a leggere “Elettrodotto della Valsugana: le criticità invece di calare, aumentano. Siano interrate almeno le parti più problematiche!”

Selezione dei candidati: il M5S opta per soluzioni innovative

* intervento pubblicato sul Corriere del Trentino martedì 16 aprile 2019

Come al solito senza grandi squilli di tromba o proclami tanto altisonanti quanto improbabili, il M5S è arrivato a definire il quadro dei propri candidati con largo anticipo rispetto alla totalità dei partiti tradizionali e lo ha fatto con metodi innovativi e trasparenti, adattando le nuove possibilità permesse dalla tecnologia allo spirito più profondo della democrazia. Continua a leggere “Selezione dei candidati: il M5S opta per soluzioni innovative”

Attività di febbraio 2019 – Newsletter n.4

Tanto per cambiare il lavoro nel mese scorso non è mancato. Per fortuna però siamo riusciti a prenderci anche qualche soddisfazione. Continua a leggere “Attività di febbraio 2019 – Newsletter n.4”

Nuovo elettrodotto di Pergine: impatto paesaggistico da contenere

Sono anni che un gruppo di cittadini consapevoli di Pergine e Civezzano si batte per ridurre il devastante impatto paesaggistico che lo spostamento della rete elettrica che passa per i loro paesi avrebbe sul territorio dell’Alta Valsugana. Il M5S chiede che siano ascoltati e sia data loro la possibilità di far valere le proprie ragioni rispetto a scelte che riguardano i loro centri abitati e le colline che li circondano. Continua a leggere “Nuovo elettrodotto di Pergine: impatto paesaggistico da contenere”