Riflessioni sulla pace. Consiglio comunale congiunto a Storo

Oggi ho partecipato a una bella iniziativa organizzata dal coordinamento dei presidenti dei consigli comunali trentini cui hanno aderito i Comuni di Storo, Bondone e Castel Condino. Si è trattato di una seduta di consiglio congiunta dedicata alla pace. Lo spunto, l’anniversario dei 100 anni dalla conclusione della Grande Guerra, un evento che non ha risparmiato i comuni della Valle del Chiese che si trovarono ad essere il territorio più prossimo al fronte italiano, subendo bombardamenti e privazioni. Continua a leggere “Riflessioni sulla pace. Consiglio comunale congiunto a Storo”

Election Day 2018. L’iniziativa popolare e il referendum negli Stati Uniti

In queste ore negli Stati Uniti d’America milioni di persone si stanno recando alle urne. In un’unica tornata elettorale saranno rinnovati Camera e Senato federali con la scelta di 35 nuovi senatori e 435 deputati. Saranno inoltre eletti ben 6,097 parlamentari a livello statale in rappresentanza di 87 camere (82% di tutti i seggi), 36 governatori, 30 vice-governatori, 30 procuratori generali, 27 segretari di stato e 180 altre figure apicali nelle amministrazioni statali come tesorieri, sovrintendenti scolastici e commissari di autorità indipendenti. Senza contare decine di ruoli giudiziari. Alle cariche statali vanno aggiunti diverse migliaia di rinnovi di carica per amministratori locali quail sindaci, consiglieri, assessori o giudici di primo grado che presteranno servizio nelle città e nelle contee americane. Per capirci, il totale degli amministratori pubblici stimati negli USA si aggira intorno ai 519,000 in rappresentanza di 87,576 enti pubblici di vario tipo. Continua a leggere “Election Day 2018. L’iniziativa popolare e il referendum negli Stati Uniti”

A22. Appello al Ministro Toninelli dei consiglieri regionali M5S del TAA/ST

Il futuro dell’ Autostrada A22 Brennero-Modena è ormai alla svolta decisiva. Il tempo per chiudere l’accordo interistituzionale che permetta l’affido della concessione autostradale ad una società in house è agli sgoccioli e dalle scelte che verranno fatte dipenderanno l’indirizzo dei trasporti nazionali e il modello di sviluppo territoriale del Trentino Alto Adige. Al netto della scelta dell’affidamento in house o tramite gara, chiediamo al Ministro Toninelli di valutare con estrema attenzione e cautela contenuti, obiettivi ed indirizzi dell’accordo fra il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, le Province Autonome di Trento e Bolzano e le altre istituzioni coinvolte. Eventuali errori d’impostazione avrebbero infatti ricadute negative per almeno 30 anni. Continua a leggere “A22. Appello al Ministro Toninelli dei consiglieri regionali M5S del TAA/ST”

Intervista al Giornale delle Giudicarie: “Coinvolgimento dei cittadini e difesa del lavoro”

Nel numero di questo mese del Giornale delle Giudicarie è stata pubblicata una mia intervista in cui faccio una disamina a caldo dell’esito elettorale.

Ne approfitto per specificare che ho studiato ragioneria e sociologia e pertanto non sono un ingegnere 

Buona lettura! Continua a leggere “Intervista al Giornale delle Giudicarie: “Coinvolgimento dei cittadini e difesa del lavoro””

La rinascita del civismo può partire dalle valli

Ho letto con attenzione la disamina del risultato elettorale fatta dal vicedirettore del Trentino Paolo Mantovan (“Popolarismo addio, ora ci sono feudi” 29/10/2018). Pur nel rispetto del suo punto di vista, trovo che la sua analisi parta da alcuni assunti quanto meno opinabili. Continua a leggere “La rinascita del civismo può partire dalle valli”

Messaggio per i soccorritori e per le vittime dell’alluvione del 29 ottobre

Si è placato da poche ore uno dei più violenti fenomeni atmosferici degli ultimi 50 anni. Ingenti ed inevitabili sono stati i danni materiali a diverse infrastrutture civili. Nonostante le rigorose misure di prevenzione idraulica e l’incredibile efficienza della macchina dei soccorsi non si è potuta prevenire la perdita di vite umane.

Continua a leggere “Messaggio per i soccorritori e per le vittime dell’alluvione del 29 ottobre”

Intervista postelettorale al Trentino

Giovedì 25 ottobre è stata pubblicata sul giornale Trentino la seguente intervista: Continua a leggere “Intervista postelettorale al Trentino”

Grazie

Grazie. Solo grazie.

Non ci possono essere altre parole per rivolgersi ai tanti cittadini che mi hanno scelto per portare avanti le loro istanze e che col loro voto mi hanno permesso di entrare in Consiglio Provinciale. Un risultato per niente scontato, al quale ho fatto fatica a credere fino alle 18.00 di ieri sera. Continua a leggere “Grazie”

Marangoni. Speculazioni elettorali sulla vita dei lavoratori

A pagina 34 de L’Adige di oggi si può trovare un fulgido esempio di pessima informazione ed è un peccato perché l’argomento è serissimo e ci sono in ballo le vite di decine di persone e delle loro famiglie. Si parla, se non si fosse capito,della vicenda Marangoni. Ebbene, oggi il giornale diretto da Giovanetti nel succitato pezzo fa un pessimo servizio ai lavoratori della Marangoni e alla verità. Per farla breve l’articolo cerca di dare l’impressione che al Ministero dello Sviluppo Economico siano confusi, si rimangino la parola per poi cambiare ancora idea. Peccato che sia tutto falso e che il MiSE abbia sempre e solo tenuto una posizione, quella dell’apertura verso i lavoratori della Marangoni. Continua a leggere “Marangoni. Speculazioni elettorali sulla vita dei lavoratori”

I promotori della Valdastico sono i paladini del rinnovamento al contrario

Tra le mirabolanti trovate del candidato presidente Fugatti c’è il SÌ “a scatola chiusa” alla autostrada della Valdastico.

Si tratta di una vecchia idea, nota anche come PiRuBi, dalle iniziali dei proponenti originali. La Ru infatti sta per Rumor, il presidente del consiglio che nel 1973 ebbe la brillante idea delle pensioni baby per i dipendenti pubblici, “atto meritorio” che ha permesso a persone con lavori defatiganti, tipo l’usciere, di andare in pensione a 35 anni e chissenefrega se si finiva per scassare i conti pensionistici. Ci avrebbero pensato le “nuove generazioni” a metterci mano… Rumor la sapeva lunga… infatti a tutt’oggi siamo qui a mettere pezze al sistema. Continua a leggere “I promotori della Valdastico sono i paladini del rinnovamento al contrario”