Inceneritore Trento, Fugatti usa atti criminali per sdoganare i suoi piani. Il M5S trentino dice NO

Ringrazio i vigili del fuoco volontari e permanenti per l’eccezionale lavoro nel domare l’incendio interno alla discarica di Ischia Podetti. Trovo invece irricevibile e inaccettabile che il presidente della Provincia utilizzi questo evento, potenzialmente di natura criminale, per rilanciare la proposta di costruire un inceneritore in Trentino.

Sappiamo che la Lega sa solo governare con la paura e promettere soluzioni facili che in realtà servono ad avvantaggiare i suoi sponsor, ma esiste un limite a tutto: un inceneritore trasformerebbe la questione della gestione dei rifiuti in un problema sanitario, con i nanoparticolati emessi che andrebbero a incidere sulla salute dei cittadini. Al Trentino serve potenziare la raccolta differenziata e i sistemi di riciclo secondo logiche positive e non punitive, non introdurre strutture che creerebbero incentivi economici a produrre rifiuti indifferenziati per avere più materiale da bruciare. Fugatti e la sua maggioranza invece sono da tempo impegnati per trovare un modo per far passare la costruzione dell’inceneritore oppure per utilizzare una struttura già esistente, ad esempio i forni del cementificio di Sarche. Ora l’evento delittuoso avvenuto a Ischia Podetti dà loro la possibilità di sdoganare i loro progetti.

Come M5S ci opponiamo fermamente a qualsiasi ipotesi di costruzione di un inceneritore in Trentino e utilizzeremo tutti gli strumenti democratici a nostra disposizione per impedire che esso venga realizzato. Invece di usare atti criminali per fare propaganda sull’inceneritore la maggioranza, se ha un minimo di decenza, pensi a mettere in campo una seria linea di contrasto alle mafie, che a differenza di quanto raccontano loro, sono attive e presenti anche sul nostro territorio e si rendono spesso protagoniste di episodi come quello capitato a Ischia Podetti.

* * * * *

Rassegna stampa:

Il Dolomiti Incendio alla discarica, Marini: “Inceneritore? Inaccettabile che Fugatti rilanci la proposta adesso. Si potenzino raccolta differenziata e sistemi di riciclo”

L’Adige – «Pronti alla battaglia contro un inceneritore in Trentino»

* * * * *

Interrogazione a risposta orale 3940/XVI del 21 settembre 2021 “Esito sulle cause del rogo divampato nel piazzale della discarica di Ischia Podetti e sugli effetti all’ambiente circostante e alla salute pubblica” e risposta fornita in aula dal presidente Fugatti del 27 settembre 2022:

Nel pomeriggio del 10 agosto 2022, nel piazzale della discarica di Ischia Podetti, è divampato un incendio che ha coinvolto 560 tonnellate del materiale ingombrante ivi depositato. Il fumo ha raggiunto le zone urbane a nord della città di Trento, tanto che le pubbliche autorità hanno raccomandato alla popolazione di tenere le finestre chiuse in considerazione del rischio di diffusione di sostanze tossiche (diossine, furani e PCB). Il 22 agosto la Provincia ha diramato una nota stampa per rassicurare la popolazione rispetto ai contaminanti depositati sui prodotti agricoli, confermando che dopo il lavaggio i valori sarebbero risultati inferiori alle soglie di pericolosità previste dalla legge. Tuttavia, rispetto alle cause scatenanti l’incendio, non è stato comunicato alcunché. Tutto ciò premesso si interroga il presidente della Provincia per sapere quale sia stato l’esito degli accertamenti sulle cause del rogo e sugli effetti dello stesso riguardo all’ambiente circostante e alla salute pubblica.

Telegram
Facebook
Twitter
LinkedIn
YouTube
Iscriviti alla newsletter mensile

3 Replies to “Inceneritore Trento, Fugatti usa atti criminali per sdoganare i suoi piani. Il M5S trentino dice NO”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...